Canestra di frutta

Prende vita sulla viva radica di Erica, a tratti smussata, la natura morta ispirata al Caravaggio. E assume la manifestazione visibile più significativa di questo genere di rappresentazione.

La canestra di frutta, in argento rodiato, pare abbracciare la pipa e plasmarla. Il rosso puro dai filamenti luminescenti appartenente ai rubini birmani, dei grani dell’uva e dei chicchi delle melagrane, riesce a vivacizzare l’opera, dai dettagli finiti. E il virtuosismo realistico diventa, con questa eccellente pipa, realismo di lusso.

Serie di otto esemplari al mondo.